Simonelli: “A Como con fiducia e umiltà”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Cambiare o non cambiare questo è il dilemma che attanaglia Gianni Simonelli alla vigilia del delicato incontro di domenica contro il Como. Come sempre per il “professore di saviano” non ci sono problemi di moduli, ma di interpretazioni.
«Lo dico per l’ennesima volta: i moduli non sono fondamentali».
La squadra ha assimilato al meglio la variazione tattica che potrebbe essere riproposta dall’inizio anche in terra lariana e che ha fruttato quattro punti nelle ultime due gare, se si considera che a Ravenna, il Sorrento giocando con il modulo tanto caro all’allenatore è riuscito a rimontare due reti di svataggio. Simonelli fa pretattica e non lascia trapelare nulla.
«Non ho ancora deciso, lo farò alla vigilia – commenta -.E’ possibile anche il 3-5-2, un modulo che ultimamente stiamo adottando più spesso. Non è detto però che si debba continuare per forza così».
I dubbi che assillano il tecnico non riguardano solo schemi e tattiche, ma anche giocatori e avversari. Infatti, dopo “la vittoria dei gregari di lusso” contro il Monza, il trainer costiero si è trasfromato in Amleto e cerca le soluzioni migliori per uscire con un successo dal Sinigaglia.
«Sono contento e sicuramente terrò conto di quel che hanno fatto – sottolinea l’allenatore rossonero -. Con il Como sarà di certo una gara difficile, i lariani si sono rinforzati e hanno battuto lo Spezia domenica scorsa.Ecco perché bisognerà avere l’atteggiamento mentale giusto, con fiducia ed umiltà».
sul fronte formazione considerata scontata l’assenza di Gegè Rossi alle prese con un leggero problema muscolare all’adduttore, sono da valutare le condizioni di Paulinho e Bonvissuto. Se il brasiliano non desta preoccupazione, l’attaccante ha ripreso gli allenamenti solo venerdì e potrebbe essere non rischiato in avvio.
Manco e Angeli reduci dall’influenza fanno riflettere staff medico e tecnico che potrebbe optare per la difesa a tre. In mediana dall’inizio un centrocampo di sostanza con Armellino a dare manforte alla coppia Nicodemo-Togni, anche perchè il tecnico conferma come il trio possa essere utilizzato insieme.«Sì – conclude Simonelli -, tutti e tre possono giocare insieme dall’inizio».

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!