La MSC Volley perde il derby a tavolino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Due ore e mezza  di gioco, tutto quello che un derby riesce a proporre in uno sport spettacolare come il volley, banalmente vanificato per una violazione di una norma regolamentare. Questo in sintesi l’epilogo thriller per il derby di volley disputato sabato scorso in quel di S.Agata tra la Folgore e la Msc Volley. Dopo aver vinto sul campo al termine di un’appassionante testa a testa durato oltre due ore e mezza, la MSC Volley ha visto sovvertire il risultato dinanzi alla Commissione Gare Regionale. Assegnata alla Folgore Massa la vittoria per 3 a 0 tavolino. Secondo quanto si apprende mister Russo avrebbe infatti violato la regola che impone ai sodalizi di serie C di impiegare giocatori under 18 di categoria superiore per un massimo di 10 partite. Il “fuoriclasse” Astarita che sabato sera aveva letteralmente portato per mano alla vittoria i suoi compagni di squadra non poteva essere schierato. Lo schiacciatore metese, infatti, è già più volte sceso in campo con la squadra di serie B1 allenata dallo stesso Russo. Il risultato cambia di fatto in maniera davvero importante la classifica della Folgore Massa, non quella della MSC. I metesi, infatti, continuano a navigare in acque tranquille in ottica salvezza. La squadra del presidente Vinaccia invece è sempre più in piena zona calda per la lotta play-off. L’Arzano è a soli 4 punti e sarà ospite dei biancoverdi alla Pulcarelli tra tre turni di campionato. Resta una sola strada per gli uomini di mister De Maio sino a quella data: vincerle tutte.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!