De Giosa una rete da tre punti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Franco Romano

Sorrento – E’ la vittoria del cuore quella ottenuta dal Sorrento contro un Monza ben disposto in campo e che a dispetto della classifica non sfigura all’Italia. Un Sorrento in piena emergenza, sei assenti nelle fila dei rossoneri, piazza il colpo del ko in chiusura di primo tempo e si limita a gestire il ritorno dei brianzoli mettendo in mostra un super Mancinelli.
Partono forte i padroni di casa, ci provano per due volte con De Giosa ed Esposito, corrono un rischio con un tiro fuori di Iacopino e reclamano un penalty con Bonvissuto.
Il Monza lascia spazio ai rossoneri che con Bonvissuto ci provano due volte. Il neo acquisto prima calcia su Westerveld in uscita, poi servito da Togni, sbilanciato da Cudini, calcia debolmente e permette a Fiuzzi di salvare sulla linea.
La svolta del match nell’ultimo minuto di gioco della prima frazione. Angolo del Sorrento, Togni centra, De Giosa si libera del diretto marcatore e di testa infila in rete un pallone pesantissimo che alla lunga varrà tre punti.
Sofferenza, anche troppa, per la seconda forza del campionato che viene messo sotto dal Monza. I biancorossi sciupano almeno quattro palle goal ed escono sconfitti dall’Italia immeritatamente. Mancinelli è prodigioso prima su Iacopino, poi su Chemali.
Nelle fila dei padroni di casa è lampante un evidente calo fisico anche perché molti non giocavano titolari da tempo. De Giosa lotta come un gladiatore, ed è provvidenziale su Ferrario. Esposito gioca la migliore gara da quando è in costiera, mentre Piganlosa in avanti duetta bene con Bonvissuto e svolge tanto lavoro oscuro. In recupero prima Campinoti chiama all’intervento il pipelet di casa, poi Masini sciupa tutto e in acrobazia manca la palla goal del meritato pari.

  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!