U16: Volley Ball Meta ai quarti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Meta – Appena 38 punti concessi agli avversari del Casalnuovo nel ritorno degli ottavi di finale per il Volley Ball Meta. In casa, alla palestra Marone, la banda di Russo si sbarazza facilemente dei napoletani. Il trainer riesce nell’intento di dare spazio a tutti  facendo ruotare gli uomini in distinta.
Dopo la gara di andata erano tante le certezze per Luigi Russo che sprona i suoi in modo da  raggiungere quanto prima il successo e chiudere il discorso qualificazione. Ai napoletani serviva un miracolo, che non si è verificato consentendo ai metesi di raggiungere i quarti di finale, dove, con molta probabilità i giovani costieri se la vedranno contro i quotati vesuviani del San Gennaro che dovrebbero uscire vincitori dal confronto con il Cus Napoli.
Tre set e tutti a casa. Partita facile facile. Partenza lanciata con un break importante preso subito agli avversari che non riescono a impensierire i padroni di casa. Voglia e determinazione consentono alla truppa di Russo di doppiare i ragazzi di Casalnuovo e vincere il primo parziale per 25-12.
Secondo set che scorre via ancora facile per i bianco blu. Vittoria che si materializza presto per i padroni di casa sempre avanti nel punteggio e mai in crisi rispetto agli avversari. Russo inizia a far ruotare i suoi atleti che chiudono il parziale sul 25-11.
Senza storia, ma leggermente più combattuto, l’ultimo atto della gara. Sempre in controllo del match, i metesi si limitano all’ordinaria amministrazione e a vincere set, partita e incontro per 25-15.
Luigi Gargiulo è soddisfatto della qualificazione e della prestazione dei suoi ragazzi.
«Ci siamo qualificati ai quarti e sono contento – dice -. Considerata che è una squadra sotto età non posso che essere entusiasta dell’obiettivo raggiunto anche se non so dove potranno arrivare i miei ragazzi».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!