Pari a Cervino, Vico in finale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Cervino – Il Vico Equense pareggia contro il Messercola è va in finale. Dopo il 2-0 dell’andata, la formazione di Francesco De Simone specula sul risultato reggendo all’impatto dei padroni di casa che producono una sola occasione da rete nella prima frazione e colpiscono nella ripresa. Come previsto il tecnico costiero piazza un centrocampista in più e piazza galasso largo sulla sinistra per dare consitenza  al reparto.
Nel primo tempo la gara stagna a centrocampo, il maggiore tasso tecnico del Vico non riesce a venir fuori a causa del gioco maschio che il Messercola mette in pratica sui milgiori atleti della compagine peninsulare. Poco prima dello scadere la squadra di casa potrebbe passare in vantaggio, ma la mira dell’attacante casertano sbaglia e Antonio Cuomo tira un sospirto di solleivo.
Nella ripresa gli azzurroro del presidente Savarese decidono che è tempo di chiudere la contesa e piazzare il colpo del ko. Il Vico macina gioco diviene padrone del campo, ma sciupa almeno quattro palle goal prima del vantaggio realizzato da Lucarelli. L’attaccante costiero sfrutta la prima occasione che gli capita, era entrato in campo tre minuti prima, e fa saltare il banco a Cervino facendo esplodere la gioia dei costieri al minuto 78.
I padroni di casa a cui servirebbe una impresa a dodici dalla fine si riversano in attacco, ma pervengono al pari solo al novantesimo. Dopo il triplice fischio di chiusura del match è festa grande per la compagine aequana. 

Virtus Messercola – Vico Equense 1-1 (0-0)
Vico Equense: cuomo A, Fontanella (10’pt Apuzzo), Rapesta, Scarica, Del Sorbo, Scala, Conte, Galasso, Cuomo An (1’st Palumbo), Cappiello, Izzo (30’st Lucarelli). A disposizione Napolitano, Germano, Longobardi, Ruggiero.
Marcatori: 33’st Lucarelli (VE), 45’st Capasso.
Note: 200 spettatori circa. Ammoniti: Apuzzo e Galasso per il Vico. Recupero: 2’pt, 3’st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!