Promozione Speciale derby. Il confronto Aiello-Bagnulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Piano di Sorrento – Il ritorno del derby fra Massalubrense e Sant’Agnello nello speciale di sportinpenisola. Oggi protagonisti della nostra intervista doppia Pasquale Aiello e Antonino Bagnulo, attaccante del Massa e difensore del Sant’Agnello. ex compagni di squadra presentano il prossimo delicato impegno per le due compagini che con obiettivi diversi si stanno ben comportando nel girone B di Promozione. Il Massa partito per raggiungere la salvezza si trova a lottare per i play-off, il Sant’Agnello al primo anno nella categoria mira a raggiungere una tranquilla salvezza.

Chi arriva meglio al derby di sabato?

Aiello «Di certo loro. Noi veniamo da una pessima prestazione contro la Puteolana, mentre il Sant’Agnello è reduce dalla vittoria interna contro il San Sebastiano».
Bagnulo «Le condizioni sono le stesse. Forse hanno dei vantaggi relativi alla condizione perchè abbiamo tanti infortunati».

Che gara sarà?
Aiello
«Una partita equilibrata come lo sono tutti i derby, ma noi abbiamo la voglia di riscattarci dopo la sconfitta dell’andata e la brutta gara giocata al Conte di Pozzuoli sabato scorso».
Bagnulo «Noi abbiamo bisogno di dare continuità ai nostri risultati. Paradossalmente potrebbe andarci bene anche il pari. Dobbiamo raggiungere la salvezza quanto prima».

Come si batte Bagnulo?
«Si batte da solo – scherza Aiello -. Hanno una coppia di centrali ben collaudata, forse tra le migliori della categoria. Siamo stati compagni di squadra, ma sabato saremo nemici almeno per novanta minuti».

Come si marca Aiello?
«Basta una bella entrata dura e lui esce dal match – se la ride Bagnulo -. Se sta bene è un rompiscatole. L’unica arma a mia disposizione è costringerlo a giocare spalle alla porta e non consetirgli di giocare in profondità, ma oltre a lui ci sono Marino ed Esposito che possono rendere difficile la giornata a chiunque».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!