La Fortitudo U-19 non conosce sconfitta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Non dà alcun segno di volersi fermare la marcia trionfale dell’under 19 della Fortitudo Basket Sorrento, che tra le mura amiche della tendostruttura di via Marziale coglie la dodicesima vittoria su altrettanti incontri, questa volta ai danni di una modesta Amicizia e Sport Stabia, compagine già regolata all’andata nella ‘città delle acque’ con uno straripante 114-21.

Conscio dell’elevata superiorità tecnica e fisica dei suoi ragazzi nei confronti dei coetanei stabiesi, coach Marino lascia volontariamente in tribuna i suoi pezzi da novanta, imbottendo la squadra di numerosi under 17 che, comunque, non sfigurano. Anzi, dominano in lungo ed in largo i gialloblu, cui a fine gara danno un passivo di ben 28 punti.

Il primo quarto del match vede già la netta affermazione dei costieri che chiudono avanti di 13 (16-3). Nei secondi dieci minuti effettivi di gioco la Fortitudo cala sensibilmente il ritmo, favorendo il timido tentativo dello Stabia di rimettersi in carreggiata. L’exploit stabiese dura però giusto qualche giro di lancette, tant’è che prima dell’intervallo il vantaggio dei ragazzi in divisa bianco- verde aumenta a +17 (27-10). Dopo il break la Fortitudo allunga ancora, grazie anche ad una tripla a fil di sirena di De Martino che chiude il terzo quarto sul 42-19. Gli ultimi dieci minuti sono ordinaria amministrazione. I ragazzi di coach Mario Marino passeggiano sul velluto, concedendo un po’ di gloria anche agli avversari.

Finisce 55-28 per i locali che guardano già oltre, ovvero alla gara di lunedì prossimo al ‘Palamangano’ di Scafati, dove ad attendere i cestisti sorrentini ci sarà la Pro Loco Scafati ‘A’, seconda forza del raggruppamento e vera e propria antagonista per il successo finale.

FORTITUDO BASKET SORRENTO – AMICIZIA E SPORT STABIA 55-28

FORTITUDO: Cascella 2, Pane 4, Saladino 3, Vazza, Guarino 5, Esposito 14, De Martino 5, Mastellone 5, Attanasio 6, Federico 7, Ardia 2, Schettino 2. Allenatore: Mario Marino.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!