Il Real Massa gioca a tennis con il Toria

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Netta affermazione per il Real Massa di mister Vito Maddaloni, che infligge un tennistico 6-2 al malcapitato Toria. Grande prova per i ragazzi massesi, che colgono tre punti d’oro per la corsa alla salvezza.
La prima mezz’ora di gioco dei padroni di casa è devastante, il Toria non c’è ed il portiere Vitelli è costretto a raccogliere ben tre volte il pallone dal sacco. La prima realizzazione, al 15’, porta la firma di Catafalco, lesto nell’appoggiare in rete un assist al bacio di Cacace M. A firmare il raddoppio ci pensa Berton, al minuto venticinque, con un gran tiro al volo di sinistro su spizzata di testa di Catafalco. Ad orchestrare il tris, proprio alla mezz’ora, ci pensano Cacace D. e Catafalco, con quest’ultimo che batte con un pallonetto Vitelli, su perfetto suggerimento del centrocampista di casa. Cinque minuti dopo il Toria prova a riportarsi in partita con una punizione dai trenta metri di Annunziata, sul quale Landolfi nulla può. Le velleità di rimonta degli ospiti, però, vengo subito spente al 40’ dal gran diagonale di Cacace D. che inchioda l’incolpevole portiere ospite. Lo spettacolare primo tempo si chiude ancora con una realizzazione, questa volta del Toria che non ci sta ad alzare ancora bandiera bianca e si porta sul 4-2 ancora su calcio piazzato, questa volta pennellato in rete da Stanzione. Nella ripresa (20’) il Toria rimane in dieci a causa dell’espulsione per doppia ammonizione di Adamo. Con un uomo in più il Real Massa passeggia ancor di più sul velluto e si porta sul 6-2 grazie ai centri di Gelzo (35’) con un gran tiro dal limite dell’area, e del rientrante Mosca che a due minuti dalla fine del tempo regolamentare timbra il cartellino di testa su cross di uno scatenato Cacace M.
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA – GIRONE E
SEDICESIMA GIORNATA
REAL MASSA – TORIA 6-2
Marcatori: 15’ e 30 p.t.’ Catafalco (R), 25 p.t.’ Berton (R), 35’p.t. Annunziata (T), 40’ p.t. Cacace D. (R), 43’ p.t. Stanzione (T), 35’ s.t. Gelzo (R), 43’ s.t. Mosca (R)
REAL MASSA: Landolfi, Belgenio, Cioffi, Gelzo, Aprea, Rotoli, Cacace D. (dal 43’ s.t. Persico), Inserra, Catafalco (dal 35’ s.t. Mosca), Cacace M. Berton (dal 30’ s.t. Apicella). Allenatore: Vito Maddaloni.
TORIA: Vitelli, Elefante, Nappo (dal 1’ s.t. Gragiello), Annunziata, D’Avino, Lettieri, Stanzione, Pozo (dal 20’ s.t. Amendola), Longobardi (dal 30’ s.t. Vastola), Adamo, Ingenito. Allenatore: Longobardi.
Arbitro: Francesco Salamone di Sapri
Ammoniti: Landolfi (R), Belgenio (R), Cioffi (R), Gelzo (R), Catafalco (R), Mosca (R), Annunziata (T), D’Avino (T), Pozo (T)
Espulso: al 20’ s.t. Adamo (T) per doppia ammonizione
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!