Pulcarelli inviolata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto tratta da www.folgoremassa.it

Massalubrense – E’ una Folgore da vertice la squadra femminile allenata da Marialaura Esposito. Alla Pulcarelli di Sant’Agata non c’è scampo per la Black Lions Napoli che si arrende per 3-2. Al completo le bianco Verdi possono certamente competere per il vertice come dimostrano le tre vittorie in quattro gare che le massesi hanno raccolto in questo avvio di campionato. Al termine della gara c’è soddisfazione mista a rammarico in casa Folgore anche perchè, sebbene si sia vinto, i punti raccolti sono solo due e non tre. Infatti, una partenza stentata delle padrone di casa consente alla Black Lions Napoli di vincere primo set per 21-25 sfruttando i tanti errori delle costiere.
Pronto il risveglio delle ragazze della Esposito che combattono punto a punto, sono meno fallose in attacco e più attente in difesa nel secondo parziale che le bianco verdi della Penisola Sorrentina fanno proprio con un tirato 25-22.
Calo netto delle avversarie nel terzo set. La Folgore capisce subito che può far suo parziale e gara, sfrutta ogni palla e in modo evidente chiude sul punteggio di 25-11. Come erano sparite nel corso del parziale precedente le avversarie, così nel quarto set le costiere ricambiano il favore. Staccano la spina nel momento più importante contro una formazione vogliosa di fare proprio il set. Troppo fallose e nervose, le massesi cedono per 15-25.
L’aver ceduto il set scuote le padrone di casa. Pronte via ed è subito fuga per la vittoria della compagine guidata dalla Esposito che non concede nulla alle avversarie e chiude set e partita con un perentorio 15-8.

Volley Campionato Femminile serie D girone C

Folgore Massa – Black Lions Napoli 3-2
(21-25 25-22 25-11 15-25 15-8)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!