Ad Atripalda per l’impresa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Seconda trasferta in quindici giorni per la Msc Volley che dopo Corigliano sarà di scena sul difficilissimo campo della capolista Sidigas Atripalda. Messa alle spalle la sconfitta al quinto set in Calabria, per l’MSC Sorrento non c’è tempo per riposare. Luigi e Paolo Russo hanno preparato al meglio questo impegno in terra irpina che sarà importante per saggiare i miglioramenti della compagine costiera in vista della seconda fase del campionato. Il difficile per questo avvio di ritorno dei costieri terminerà il prossimo week-end quando a sorrento sarà di scena il Molfetta terzo della classe.
Il rooster dell’Atripalda è di tutto rispetto con giocatori che militano nella categoria da tempo con trascorsi anche in Nazionale come Guerrieri. Al centro Cuomo ex Com Cavi Napoli sarà sinonimo di garanzia.
La compagine della Penisola sorrentina si avvicina a questo match senza alcune pressione perchè come ci ha anticipato il presidente Evangelista non sono queste le partite in cui trarre punti.
Il match è ancora più difficile considerate le ridotte misure dell’impianto di Atripalda e il calore del pubblico sempre numeroso nelle contese interne della Sidigas.
Sembra un match proibitivo ma la fiducia riposta dal presidente nei suoi ragazzi e nello staff tecnico sin dal termine della gara contro il Caffè Aiello Corigliano ha dato sin da subito tanta grinta agli elementi del roster peninsulare, decisi ad andare ad Atripalda per giocare una partita al massimo delle proprie potenzialità, senza paura poiché, mai come ora, non c’è nulla da perdere.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!