Presentati Sabato e Camorani. Gambardella: “Erano gli obiettivi primari”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

I due volti nuovi di casa Sorrento, Rocco Sabato ed Alfonso Camorani, sono stati presentati questo pomeriggio a giornalisti e tifosi in un’apposita conferenza stampa cui hanno presenziato il vicepresidente Attilio Gambardella ed il direttore dell’area comunicazione e marketing, Gaetano Mastellone.

Entusiasta di avere al suo fianco i nuovi arrivi, il numero due rossonero ha colto l’occasione per tracciare il suo personale bilancio sulla finestra di mercato appena conclusa: “La società si è mossa ottimamente in questo calciomercato – ha esordito Attilio Gambardella. – Sia Sabato che Camorani erano obiettivi che insieme al mister ci eravamo prefissi di raggiungere sin dagli inizi di gennaio. Il loro arrivo è stato però rimandato all’ultimo giorno utile per la chiusura delle trattative poiché avevamo la necessità di sfoltire prima e poi di acquistare”.

Un ringraziamento particolare da parte del presidente va anche a chi in questo mercato invernale ha lasciato Sorrento.
“Coloro che sono andati via, cioè Vaccaro, Grassi e Piscitelli, sono dei calciatori professionali nonché ragazzi dalle indiscusse doti umane che vanno ringraziati per l’abengazione dimostrata. I due nuovi arrivi sono calciatori di assoluto valore, che vanno ad arricchire una rosa già di per sé competitiva”.

In punta di piedi, invece, così come vuole la routine, le prime parole in rossonero dei due nuovi acquisti. A sottoporsi per primo ai taccuini dei giornalisti è stato Alfonso Camorani. Nativo di Cercola, Camorani vanta ben 147 presenze in serie B con le maglie, in ordine cronologico, di Ternana, Salernitana, Lecce, Fiorentina, Treviso e Spezia, oltre a 32 gettoni nella massima serie con Siena e Lecce. Proveniente dal Pescara, Camorani fa della duttilità il suo punto di forza: “Nasco come centrocampista, ma negli scorsi anni ho ricoperto anche il ruolo di terzino – conferma il diretto interessato –. Resto comunque a disposizione del mister: qualora lo vorrà sono pronto a giocare dovunque”. Sulla sua condizione fisica, poi, aggiunge: ‘Non sono ancora al top. Ho bisogno di riacquistare il ritmo partita. Ma ciò non toglie che sono pronto ad esordire già domenica a Ravenna”.

Abile ed arruolabile, invece, Rocco Sabato. Nell’ultima gara disputata dalla Triestina in casa proprio del Pescara di Camorani, Sabato è entrato al 34’ della prima frazione di gioco, contribuendo a far rimanere inviolata la porta difesa da Colombo. Potentino di nascita, Sabato è un laterale sinistro, utilizzabile anche come centrale di sinistra di una difesa a quattro o come terzo a sinistra in una a tre. A Trieste dall’estate del 2009, Sabato esordisce tra i professionisti con la casacca del Fiorenzuola in C2, arrivando poi ad calcare il palcoscenico delle serie A per la prima volta con il Cagliari il 27 febbraio 2005 in Cagliari-Atalanta, gara conclusasi con il risultato di 3-3. Da allora nella massima serie ha collezionato altri ventuno gettoni con la maglia del Catania.

Sceso dalla serie B alla Prima Divisione, Sabato con considera affatto un declassamento il suo arrivo in costiera: “Approdo in una società seria, con un progetto importante di cui condivido in pieno le linee – esordisce il 28enne difensore –. Qui a Sorrento ho trovato un ambiente disponibile. Sono sicuro che ciò mi aiuterà ad integrarmi perfettamente nei meccanismi in modo tale che, con l’umiltà e la concentrazione che mi contraddistingue, possa contribuire anche io al raggiungimento dell’obiettivo della serie B”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!