Sorrento: Allievi regionali pari con la Boschese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Gli allievi regionali del Sorrento (foto Franco Romano)

Sorrento – Allo stadio ‘Italia’ il big match del girone D tra Sorrento e Boschese finisce con il risultato di 1-1. Un pareggio giusto, che fotografa pienamente l’andamento sempre equilibrato dell’incontro.
La prima frazione di gioco è piacevole. Le due compagini voglio entrambe la vittoria, affrontandosi a viso aperto su ritmi di gioco vertiginosi. A giovarne è l’andamento globale del match, sempre vivo grazie ai continui capovolgimenti di fronte. La prima occasione è per la Boschese. Siamo al sesto minuto, Prisco sfugge a Manna aiutandosi forse con un braccio, l’arbitro non vede e l’attaccante napoletano è libero di calciare dal limite dell’area piccola, Balestrieri fa il miracolo opponendosi con il corpo. La formazione di mister Cestari fa del gioco offensivo la sua arma migliore ed infatti un minuto dopo la mezz’ora passa in vantaggio. Calcio di punizione battuto corto sulla trequarti, la palla giunge a Pinto che calcia dai venticinque metri e beffa Balestrieri, colpevolmente fuori dai pali. Il gol subito scuote i classe 1995 costieri che nei minuti finali della prima frazione di gioco si propongono con più insistenza nella trequarti avversaria. Al 37′ ci prova Alison dalla lunga distanza, il pallone è forte ma centrale, l’ex di turno Tedino blocca senza particolari difficoltà. Poco prima del fischio che decreta la fine primo tempo, poi, è Di Franco ad ergersi a protagonista: l’esterno rossonero raccoglie palla al limite dell’area e di destro scaglia una sassata che becca in pieno la traversa. Il meritato pareggio del Sorrento arriva al 46′. A firmarlo è Trigliozzi che beffa il neo entrato Nettuno con un parabola da calcio di punizione che s’infila all’incrocio dei pali. L’1-1 galvanizza ancora di più gli uomini di Celotto che spingono sul pedale dell’acceleratore e costringono la Boschese nella propria metà campo, i nerazzurri, però, sono bravi a chiudere tutti gli spazi ed a rendersi pericolosi nelle ripartenze, in particolare con il coloured Dieng, fondamentale nel dare la giusta profondità ai suoi. Gli ultimi minuti della seconda frazione di gioco mettono in mostra due difese ermetiche: Procentese da una parte e Langella dall’altra comandano perfettamente i rispettivi pacchetti arretrati, neutralizzando gli attacchi avversari e contribuendo a fissare il risultato sull’1-1.

CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI – GIRONE D
QUINDICESIMA GIORNATA
SORRENTO – BOSCHESE 1-1

Marcatori: 31′ p.t. Pinto (B), 6′ s.t. Trigliozzi (S)
SORRENTO (4-4-2): Balestrieri; Manna, Colasante, Cappiello, Vastola; Tartaglione (dal 1′ s.t. Izzo), Alison, Borrelli (dal 23′ s.t. Capasso), Di Franco; Aristarco (dall’8′ s.t. Bevilacqua), Trigliozzi. A disposizione: Ginolfi, Spagnuolo, Palumbo. Allenatore: Nicola Celotto.
BOSCHESE (4-3-3): Tedino (dal 1’s.t. Nettuno); Gaudino, Langella (dal 25′ s.t. Sabato), Matrone, Barbuto (dal 35′ s.t. Martello); Piscopo, Pinto, Di Maria (dal 39′ s.t. Punto); Prisco, Magliulo (dal 18′ s.t. Dieng), Zambardino (dal 1′ s.t. Vaccaro). A disposizione: Punto, Cirillo. Allenatore: Ciro Cestari.
Arbitro: Giovanni De Falco di C/Mare di Stabia
Ammoniti: Gaudino (B), Di Franco (S), Dieng (B)
Calci d’angolo: 5-2
Recuperi: 0′ primo tempo, 4′ secondo tempo
Note: Pomeriggio nuvoloso, temperatura mite, terreno di gioco in erba sintetica. Presenti circa 70 spettatori.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!